Think Jazz 2018

ANDERS PERSSON
TRIO

fonte: wikipedia

Nato il 28 marzo 1958 a Gothenburg, è un pianista jazz svedese .

Persson è andato alla scuola di musica presso l’ Università di Musica di Göteborg . Dal 1980, ha suonato con numerosi musicisti svedesi e stranieri, tra gli altri, Palle Danielsson , Jonas Knutsson , Joakim Milder , Yasuhito Mori , Stina Nordenstam , Lina Nyberg , Terje Sundby , Jim Beard , Tom Harrell , Adam Nussbaum e Toots Thielemans .

Discografia 

  • 1983 – Unità di tempo (drago)
  • 1987 – L’air du côte , Quartetto con Ove Ingemarsson (Drago).
  • 1991 – Memorie di un colore , Stina Nordenstam ( Caprice ).
  • 1991 – Concensus , Joakim Milder (Opus3)
  • 1994 – Aire de Tango , Quartetto con Luis Salinas (Drago).
  • 1996 – At Large , Trio con Yasuhito Mori e Magnus Gran (Drago).
  • 1999 – Domestic Wax , Trio con Yasuhito Mori e Magnus Gran (Prophone).
  • 2003 – In Person , Trio con Yasuhito Mori e Magnus Gran (Spice of Life).
  • 2003 – Un libro di canzoni con Lina Nyberg (Spice of Life).
  • 2004 – Lonely Fungus , Trio con Palle Danielsson e Terje Sundby ( Touché Music ).
  • 2005 – barT con Jim Beard , trio con Owe Almgren, Terje Sundby e guest Jim Beard (Imogena).
  • 2007 – Love Letters con Joelle e Yasuhito Mori (King Records).
  • 2008 – Obsolete Music con Ove Ingemarsson, Johan Borgström, Magnus Gran e Yasuhito Mori (Imogena).
  • 2008 – Un’osservazione che hai fatto – Memorie di Joe Zawinul con Jonas Knutsson (Touché Music).
  • 2010 – Orchestra di Morten Mosgaard con Morten Mosgaard (Jævn).
  • 2010 – Passerella con Patrick Rydman (Imogena).
  • 2013 – La seconda volta con Palle Danielsson e Terje Sundby (Imogena).

Premi

  • 2002 – Borsa di studio Laila e Charles Gavatin per la musica jazz
  • 2007 – Borsa di studio culturale Västra Götaland
  • 2008 – Borsa di studio SKAP
  • 2011 – Sovvenzione culturale della città di Göteborg

ENZO PIETROPAOLI
QUARTET/YATRA

fonte: wikipedia

Dal 1961 vive a Roma dove debutta professionalmente con il “Trio di Roma” (Danilo Rea e Roberto Gatto) nel 1975.

Nel 1997 dà vita, con Danilo Rea e Fabrizio Sferra ai Doctor 3, un trio jazz che ormai da un decennio calca i più importanti palcoscenici del jazz italiani. Il suo disco The Tales of Doctor 3 viene premiato miglior disco di jazz italiano nel 1998, mentre il lavoro successivo The songs remain the same vince il titolo di miglior disco jazz di Musica&Dischi nel 1999.

Nel corso della sua ultra trentennale carriera si è esibito in Europa, Nord e Sudamerica,
Asia e Africa
suonando con i più grandi strumentisti fra i quali si ricordano Chet Baker, Lester Bowie, Enrico Rava, Woody Shaw, Michael Brecker, Steve Grossman, Lee Konitz, Archie Shepp, Phil Woods, Richard Galliano, Enrico Pieranunzi, Norma Wynstone, John Abercrombie, Pat Metheny, John Scofield, Kenny Clarke, Billy Cobham, Paolo Fresu e molti altri.

Discografia come leader

  • 1989 – Orange park
  • 1992 – To …
  • 1995 – Stolen songs
  • 2000 – Urban waltz
  • 2008 – Nota di basso
  • 2011 – Yatra” (Jando Music)
  • 2013 – “Yatra vol.2” (Jando Music)

Come co-leader

  • 1987 Lingomania -Grr…Expanders – Gala
  • 1989 Lingomania – Camminando – Gala
  • 1989 Søndergaard / Pieranunzi / Pietropaoli / Jørgensen – Just Friends Right Tone
  • 1990 Malaguti / Pietropaoli / Sferra – Something – Nueva
  • 1994 Rava / Galliano / Marcotulli / Pietropaoli – Chanson- Gala
  • 1994 Rava / Pieranunzi / Pietropaoli / Gatto – Bella – Philology
  • 1996 Mirabassi / Lena/ Coscia/ Pietropaoli -Come una volta – Egea
  • 1998 Doctor 3 – The Tales Of Doctor 3 – VVJ
  • 1999 Doctor 3 – The Songs Reamain The Same – VVJ
  • 2001 Doctor 3 – Bambini Forever – VVJ
  • 2001 Doctor 3 -Live And More (alleg. num. Dic.“Musica Jazz” ) – VVJ
  • 2003 Doctor 3 – Winter Tales – VVJ
  • 2005 DeVito-Rea-Pietropaoli – So Right – CAM
  • 2007 Doctor 3 – Blue – VVJ
  • 2007 Doctor 3 -Jazz Italiano Live “Progetto Sgt.Pepper” – L’Espresso
  • 2008 Doctor 3 – Jazz Italiano Live “Le Canzoni Del ‘68” – L’Espresso
  • 2013 Pietropaoli – Lena – Sigurtà – La Notte Fonè

ANDREAS SCHAERER
A NOVEL OF ANOMALY

fonte: sito web ufficiale

Andreas Schaerer è nato nel 1976 a Visp. Trascorre la sua infanzia e la sua adolescenza nelle valli del Vallese, sui pastori delle pecore nelle Alpi, sull’Aare bernese sulle colline dell’Emmental e, infine, nell’antica scuola di formazione per insegnanti Hofwil. Già nella sua prima infanzia, spesso sperimenta con la sua voce per ore. Sul registratore locale si presentano prima le riproduzioni e le composizioni audio, come “duo per macchina da cucire e armonica”. Ha iniziato la sua esperienza teatrale come chitarrista nella sua adolescenza, nel leggendario gruppo punk degli Hektor. Nel 2007 ha fondato la Jazzwerkstatt  Bern insieme a Marc Stucki e Benedikt Reising.

Come cantante, esplora intensamente il mondo con vari progetti. In particolare con il suo sestetto “Hildegard apprende volare”, in duo con Lucas Niggli, il quartetto “Out Of Country” con Emile Parisien, Vincent Peirani e Michael Wollny, nella fascia “A Novel Of anomalia” con Kalle Kalima, Luciano Biondini e Lucas Niggli, in trio con i due musicisti viennesi Martin Eberle e Peter Roma, in collaborazione con il classico “ARTE” quartetto di sassofoni, così come “il letto”. Inoltre, è un ricercato musicista da studio e lavora in vari stili dal jazz contemporaneo alla musica classica contemporanea all’hip-hop o all’ambientazione di giochi per computer.
Come compositore, scrive regolarmente composizioni commissionate per ensemble classici e formazioni contemporanee, oltre che musica per i propri progetti.

Nel 2008 vince il 1 ° premio del rinomato ZKB Jazz Prize con il suo sestetto “Hildegard Lernt Fliegen”. Nel 2009 e 2010 ha lavorato per due volte su invito di Bobby McFerrin, come parte dell’opera improvvisato “Bobble” insieme a quest’ultimo, questa cooperazione caratterizza sostenibile e si scopre che è la parte del Cully Jazz Festival nel 2013, e per un concerto full-length in Philharmonie Essen è tornata sul palco insieme a Bobby McFerrin nel 2014.

Con il suo sestetto “Hildegard impara a volare” nel 2011, 2012 e 2014, fa parte del programma jazz prioritario di Pro Helvetia. 2013 sarà l’album in duo con Bänz Oester premio “Rarest riecheggia” dalla rivista New York City Jazz Record per il rilascio migliori vocali 2013. 
2014 ha vinto sia il primo premio delle BMW World Jazz Awards, e il Premio del Pubblico BMW World Jazz con il suo sestetto “Hildegard impara volare” ed è stato nominato per il Premio Swiss Music. 
Viene selezionato dalla rivista francese Jazzman per la scoperta all’estero 2014. 2014 album “il ritmo fondamentale del cervello non lucidate” è selezionata con il suo sestetto Hildegard apprende volare dalla rivista New York City Jazz Record per il rilascio migliori vocali 2014.
L’album “Arcanum” riceve il Preis der Deutschen Schallplatten Kritik nel 2014 ed è votato come album dell’anno dalla rivista francese Jazzman. 
2015 è stato nominato da Hildegard impara volare per il “ECHO JAZZ 2015 categoria Miglior Ensemble” e vince il Jazz Award ECHO nella categoria “Miglior Cantante internazionale” 2015 2016 Andreas Schaerer il Music Prize del Cantone di Berna viene assegnato. 2017 il suo album “Out of Country” con la “CHOC” è onorata di premiazione e salite in Inghilterra negli anni jazz classifica al numero 9, 2018, egli sia nella categoria “Ensemble” e “Large Ensemble” con il Jazz ECHO eccellente.

I nostri sostenitori

Questo elemento è stato inserito in 2018. Aggiungilo ai segnalibri.